Giusto che i giovani comincino a rispondere a questi…

Giusto che i giovani comincino a rispondere a questi…

«Prima ci avete costretto ad andarcene. Poi ci sbeffeggiate, dicendo che è meglio se ci siamo tolti da piedi. No, ministro, le sue scuse non sono accettate. Perché le vostre politiche sono uguali a quelle sue parole». La lettera aperta di una ricercatrice italiana emigrata in Francia

Be Sociable, Share!
Questa voce è stata pubblicata in Economia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *